Questione di etichetta

Mangiando sempre o quasi fuori casa oppure con prodotti già pronti, confezionati diviene sempre più importante quando andiamo per fare gli acquisti sapere cosa scegliamo al supermercato, magari agendo mentalmente con una classica lista della spesa, piuttosto che fare compere a istinto.

Un esame più attento delle etichette

È possibile utilizzare le informazioni nutrizionali sulle etichette per confrontare alimenti e fare scelte migliori. Le etichette degli alimenti sono particolarmente utili se quando si utilizza il conteggio dei carboidrati per pianificare i vostri pasti.

Porzioni

Si inizia guardando la porzione. Tutte le informazioni in etichetta si basa sul formato del servizio elencato (solitamente 100 grammi). Più se ne mangia in rapporto di conseguenza sempre più calorie, carboidrati, ecc.

Le informazioni sul lato sinistro della etichetta fornisce le quantità totali per porzione dei vari nutrienti. Questi sono mostrati in grammi, che sono abbreviati come g o in milligrammi, indicato come mg. Utilizzare gli importi totali per confrontare le etichette dei prodotti alimentari simili. I nutrienti che si vorrà limitare sono elencati verso la parte superiore dell’etichetta. (Quindi, scegliere alimenti con meno calorie, grassi saturi, grassi trans, colesterolo e sodio. Inoltre, provare a selezionare gli alimenti con più fibra, che è quotata in basso sull’etichetta sotto il totale carboidrati.

Calorie

Se si sta cercando di perdere o mantenere il peso, il numero di calorie che si mangia è importante. Per perdere peso, è necessario mangiare meno calorie rispetto a quanto il tuo corpo ne brucia. Utilizzare le etichette per confrontare prodotti simili al fine di determinare quale contiene meno calorie.

Per trovare una stima di quante calorie hai bisogno ogni giorno, occorre parlare con un dietista accreditato dal Servizio Sanitario.

Totale Carboidrati

Il carboidrato totale sull’etichetta comprende tutti i tipi di carboidrati – zucchero, carboidrati complessi e fibre. Dato che tutti i tipi di carboidrati possono influenzare il glucosio nel sangue, è importante utilizzare i grammi totali quando il conteggio carboidrati o scegliere gli alimenti da includere, piuttosto che solo i grammi di zucchero .

Se si guarda solo al dato dello zucchero, si può finire per eccedere con alimenti come i cereali che non hanno zucchero naturale o aggiunto, ma contengono un sacco di carboidrati. Si potrebbe anche escludere alimenti nutrienti come frutta e latticini a basso contenuto di grassi pensando che sono troppo ricchi di zucchero. (Questi alimenti hanno zuccheri naturali, ma sono ricche di nutrienti importanti e considerate scelte sane. Si noti che grammi di zucchero sull’etichetta non distinguono tra zuccheri naturali e aggiunti.)

Fibra

La fibra è parte degli alimenti vegetali che non vengono digeriti – o per alcuni tipi, solo parzialmente assimilati. I fagioli, frutta, verdura e i cereali integrali sono tutti buone fonti di fibra. La raccomandazione per la fibra è mangiare circa 25 grammi al giorno per le donne e di 38 grammi al giorno per gli uomini. Ma molti i connazionali che ne consumano circa la metà la fibra di cui hanno bisogno al giorno. In generale, cercare alimenti con più fibra per porzione!

Polialcoli

Polialcoli (noto anche come polioli) comprendono sorbitolo, xilitolo e mannitolo, e hanno meno calorie di zuccheri e amidi. Se un alimento contiene questi, dovrebbero essere elencati sull’etichetta pure.

L’uso di polialcoli in un prodotto non significa necessariamente che il prodotto è a basso contenuto in carboidrati o calorie. E, solo perché un pacchetto dice “senza zucchero” sulla parte esterna, non vuol dire che si sia privo di calorie o di carboidrati. Ricordatevi sempre di controllare l’etichetta per i grammi di carboidrati e calorie.

Totale grassi, grassi saturi, grassi trans e colesterolo

Grassi totali ti dice quanto il grasso c’è in un alimento per porzione. Esso comprende i grassi che fanno bene per voi come i grassi mono e polinsaturi, e grassi che non sono così buoni, come i grassi saturi e trans. Mono e grassi polinsaturi possono aiutare a ridurre il colesterolo nel sangue e proteggere il vostro cuore. I grassi saturi e trans possono aumentare il colesterolo nel sangue e aumentare il rischio di malattie cardiache. Il colesterolo nel cibo può anche aumentare il colesterolo nel sangue.

Quando si tratta di grasso, ci si concentrerà su come scegliere gli alimenti con il minimo di grassi saturi e senza grassi trans per porzione. Si potrà anche limitare la quantità di colesterolo che si mangia. Troppo “grassi malsani” possono aumentare il rischio di malattie cardiache e ictus. Sia saturi che grassi trans sono elencati sulla etichetta sotto grasso totale. Il colesterolo è anche elencato a parte.

Il grasso è denso di calorie. Per grammo, ha più del doppio delle calorie di carboidrati o proteine. Anche se alcuni tipi di grassi, come i grassi mono e polinsaturi sono considerati grassi sani, è ancora importante prestare attenzione al numero complessivo di calorie che si consumano per mantenere un peso sano.

Sodio

Il sodio non influisce sui livelli di glucosio nel sangue. Tuttavia, molte persone ne mangiano molto di più di quanto hanno bisogno. Il sale da tavola ha un contenuto molto alto di sodio.

Molti alimenti, contengono una elevata presenza di sodio come ad esempio sottaceti o pancetta e gli insaccati affumicati in generale. Ma il sale è anche nascosto sale in molti altri alimenti, come i formaggi, i condimenti per insalata, carne in scatola e altri alimenti confezionati. Le etichette possono aiutare a trovare queste fonti nascoste e confrontare il sodio nei diversi alimenti. Gli adulti dovrebbero mirare a 2300 mg o meno al giorno. Se si è ipertesi occorre mangiarne di meno.

Elenco degli ingredienti

Le liste degli ingredienti possono anche essere uno strumento utile. Gli ingredienti sono elencati in ordine decrescente di peso, ciò significa che il primo ingrediente ha la percentuale più elevata del cibo. Controllare la lista degli ingredienti per individuare che cosa vorresti evitare, come l’olio idrogenato o olio parzialmente idrogenato, che sono ad alto contenuto di grassi trans.

La lista degli ingredienti è anche un buon posto per cercare gli ingredienti salutari per il cuore, quali olio di oliva, di colza o di arachidi; o cereali integrali, come la farina di grano integrale e avena. Per trovare pane ad alto contenuto di cereali integrali, ci vorrebbe un prodotto che elenca la farina di grano duro come primo ingrediente.