Archivi categoria: Varie

EVENTO “OKKIO AI DENTI”

Questo è il “terzo Evento” organizzato da Dia.Bo, per il mese di Novembre, dedicato alla malattia diabetica. “OKKIO AI DENTI” si terrà il 23 Novembre 2019 presso AC Hotel Bologna, Via Sebastiano Serlio 28, a partire dalle ore 09:45.
Il programma prevede interventi sui seguenti temi:
– diabete e le sue complicanze, dottoressa Alessandra Sforza ,medico endocrinologo
– quali correlazioni tra diabete e malattie parodontali, dottor Nicola M. Sforza, odontoiatra parodontologo
– tecniche di igiene orale nel paziente diabetico, dottor Leoluca Valeriani, igienista dentale
– esercitazioni
Per maggiori dettagli scaricate la locandina allegata al link qui sotto
Accorrete numerosi!!!!
Carissimi Soci,
come ricorderete da questo mese partiranno gli eventi dedicati alla celebrazione della Giornata Mondiale del Diabete.
– Giovedì 14 Novembre , in Sala Farnese del Comune, dalle ore 9,45 alle ore 12, interventi dell’assessore Giuliano Barigazzi ,dei Primari delle nostre Diabetologie, nonchè della Presidente della nostra Federazione. (in allegato il programma).
– Sabato 16 da Fico Eataly World, dalle ore 10 alle ore18, laboratori di cucina, vaccinazioni antiinfluenzale, attivazione credenziali Spid (in allegato il programma)
– Sabato 23 saremo all’Hotel AC BOLOGNA, Via Sebastiano Serlio 28, dalle ore 9,30 alle ore 12,30, per un’incontro dal titolo :OKKIO AI DENTI (il volantino nei prossimi giorni)
Come sempre gli eventi sono aperti a tutti e vi aspettiamo numerosi.
Cordialmente,
Agata Magaletta
3701017554

DIABETE: PROTEGGI LA TUA FAMIGLIA

Carissimi Soci,
Come sapete novembre è il mese dedicato al Diabete e quest’anno ci saranno diverse iniziative.
 Sabato 9 novembre saremo presenti presso il centro Hercolani, con i professionisti del Centro, per somministrare il Questionario per il rischio diabete, misurazione delle glicemie gratuite, avere la consulenza di oculisti e di nutrizionisti. Tutto questo dalle ore 9 alle ore 12.
Come sempre potranno accedere tutti gli interessati. (in allegatoil volantino).
– Giovedì 14 novembre, GIORNATA MONDIALE DEL DIABETE, il Comune di Bologna organizzerà un’evento istituzionale con Comune, Azienza Usl, Sant’Orsola, Fondazione Fico, la nostra Federazione – Fe.D.E.R, presso la Sala Consiliare del Comune.
Ci saranno conferenze a cura dei primari delle diabetologie di Bologna: dott.ssa Alssandra Sforza, prof. Uberto Pagotto, prof. Giulio Marchesini, oltre a rappresentanti delle Istituzioni locali.
– Venerdì 15 Novembre da Fico, dove ci saranno le scuole per un progetto pratico con l’uso della cucina. In questa giornata noi non saremo presenti.
– Sabato 16 Novembre sarà il giorno più importante. Saremo da Fico dove, oltre alle attività di misurazione delle glicemie, somministrazione dei questionari, e tante altre sorprese, ci saranno due corsi di cucina seguiti dalla blogger Ilaria Bertinelli in collaborazione con i medici che spiegheranno le ricette.
A questi corsi potranno partecipare persone da noi invitate.
Inoltre potranno partecipare altrettante persone per assistere alla preparazione  dei piatti.
– Sabato 23 Novembre ci sarà un’incontro dal titolo “Okkio ai Denti” una mattinata dedicata alla conoscenza, prevenzione e cura della Parodontite, malattia strettamente legata al diabete.
Per questo incontro i dettagli verranno forniti nelle prossime settimane.
Tante interessanti iniziative che, speriamo, saranno tutte di Vostro gradimento.

Studio DIACO

Cari Lettori, essendosi conclusa la prima fase dello studio DIACO di interviste dei pazienti e partner, lo studio proseguirà adesso con una seconda fase ovvero la co-progettazione dell’intervento tramite l’esperienza dei professionisti sanitari della diabetologia, i pazienti con DM1 ed i partner. Per tale scopo, si è organizzato un workshop di co-progettazione il 19 giugno dalle ore 13.30 alle 16.30 presso Open Space del Polo Murri (padiglione 25-27-28) dell’Ospedale Sant’Orsola-Malpighi di Bologna. I criteri per l’inclusione dei partecipanti al workshop sono i seguenti:

-Pazienti con diabete di tipo 1 che sono conviventi o coniugati da almeno 1 anno e che hanno ricevuto la diagnosi da almeno 6 mesi;

-Conviventi o coniugati  da almeno 1 anno con una persona con diagnosi di diabete di tipo 1;

-Per entrambi l’età va dai 18 ai 65 anni.

I pazienti e partner che hanno già effettuato l’intervista non potranno partecipare al workshop di co-progettazione poichè sono già state rilevate delle informazioni sufficienti durante l’intervista. Per concordare la loro partecipazione al Workshop, gli interessati dovranno mandare una mail al seguente indirizzo  rossella.messina3@unibo.it o contattare il seguente numero 3293671606.

Convocazione Assemblea Ordinaria Annuale 2019

Si invitano i Soci DIABO di prendere parte all’Assemblea Ordinaria Annuale che si terrà in prima convocazione il giorno 10 maggio 2019 alle ore 24, ed in seconda convocazione il giorno 11 maggio 2019 alle ore 15:30 presso l’Aula A del Padiglione 2 dell’Ospedale Malpighi, in Via Pelagio Palagi N.16, al piano terra, con il seguente

ORDINE DEL GIORNO
– saluti del Presidente: Agata Magaletta;
– progetto di riorganizzazione dei percorsi assistenziali in collaborazione con le Associazioni: dott.ssa Rita Lidia Stara;
– la situazione della diabetologia dell’ospedale Maggiore :
dott.ssa Alessandra Sforza;
– la situazione della diabetologia dell’ospedale S.Orsola :
prof. Uberto Pagotto;
– la situazione della diabetologia presso le malattie del metabolismo: prof. Giulio Marchesini;
– la situazione della diabetologia presso il centro Hercolani :
dott. Carlo Alberto Roversi;
– presentazione ed approvazione del Bilancio 2018;
– presentazione ed approvazione del Nuovo Statuto;
– presentazione dei candidati per il nuovo Consiglio Direttivo;
– votazioni;
– varie ed eventuali.
Al termine dell’Assemblea verrà offerto un piccolo rinfresco.
Si invitano tutti i Soci a partecipare personalmente,chi fosse impossibilitato è pregato di farsi rappresentare con delega scritta.
In allegato : modulo per delega.

Buona Pasqua sempre!

cute-animals-easter-chicken.jpgQuest’anno un uovo di carta al posto di quello di cioccolata, che non contiene una sorpresa tangibile, come le solite sorprese spesso inutili o superflue, ma l’augurio di trovare una “sorpresa” in ogni giorno della tua vita, una sorpresa d’amore, di pace, di speranza, di gioia e serenità, da donare e da realizzare apprezzando ogni attimo, ogni emozione e ogni sentimento che il destino ti ha riservato… Buona Pasqua da DIABO a tutti voi con affetto!

Diabete: perché l’attività fisica è così importante?

L’attività regolare è una parte fondamentale della gestione del diabete assieme ad una corretta pianificazione dei pasti, l’assunzione dei farmaci prescritti, e la gestione dello stress.

Quando si è attivi, le cellule diventano più sensibili all’insulina in modo di lavorare con più efficienza. Le vostre cellule anche rimuovere il glucosio dal sangue utilizzando un meccanismo totalmente separato dall’insulina durante l’esercizio.

Quindi, esercitandoci costantemente possiamo abbassare la glicemia e migliorare la vostra HbA1C. E quando si abbassa la HbA1C, si può essere in grado di prendere meno pillole per il diabete o meno insulina.

L’attività fisica è anche importante per il nostro benessere in generale, e può aiutare con molte altre condizioni di salute.

Benefici dalla regolare attività fisica:

abbassa la pressione sanguigna e il colesterolo

riduce il rischio di malattie cardiache e ictus

brucia calorie per aiutarci a perdere o mantenere il peso

aumenta la vostra energia per le attività quotidiane

aiuta a dormire meglio

allevia lo stress

rafforza il cuore e migliora la circolazione del sangue

rafforza i muscoli e le ossa

mantiene le articolazioni flessibili

rafforza la postura e previene le cadute

riduce i sintomi della depressione e migliora la qualità della vita

Averne

L’avena (Avena sativa) è una pianta della famiglia delle Graminacee che presenta un fusto erbaceo, il culmo, cavo e longilineo. Le sue foglie sono lunghe e sottili e dai fiori, riuniti a piccoli gruppetti, si sviluppano le cariossidi, ricche di amido.

Fino ad alcuni anni fa veniva principalmente impiegata come mangime per gli animali, poi è stata rivalutata per i suoi effetti benefici sull’organismo.

Il suo contenuto di fibra garantisce il buon funzionamento dell’intestino, coadiuva i processi digestivi e contribuisce ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo nel sangue.

Ha un basso indice glicemico, pertanto è indicata nell’alimentazione dei diabetici.

Il betaglucano contribuisce a rinforzare il sistema immunitario.

È ricca di sali minerali come potassio, calcio, fosforo e ferro.

Contiene vitamina B, C, e vitamina E.

L’avenina in essa contenuta è una sostanza che ha un effetto energetico sull’organismo e sul sistema nervoso oltre ad avere effetti benefici sulla tiroide.

Aiuta a prevenire l’osteoporosi grazie al discreto livello di calcio.

Attualmente l’avena è uno dei cereali più utilizzati per la colazione, nel muesli o in fiocchi, ma anche per realizzare una farina ed una bevanda vegetale.

I fiocchi vengono impiegati anche per realizzare dolci e biscotti. In particolare in Inghilterra sono un ingrediente del tipico porridge.

La farina viene comunemente usata come addensante nelle zuppe o nelle vellutate.

Quante uova possiamo mangiare senza far aumentare il colesterolo?

uova_colesterolo

L’aumento del colesterolo LDL (colesterolo cattivo) è considerato un fattore di rischio per le malattie cardiovascolari, per l’aterosclerosi, per l’ipertensione e per l’obesità, dato che spesso i cibi ricchi di colesterolo lo sono anche di grassi saturi.

In base alle raccomandazioni dell’OMS, il valore ideale del colesterolo per il corretto funzionamento del nostro organismo è di 130.

Il colesterolo in parte viene prodotto dal nostro organismo (colesterolo endogeno) e in parte viene introdotto con l’alimentazione (colesterolo esogeno). E’ importante basare la propria dieta su cibi che non innalzino troppo i livelli di colesterolo. Sarebbero dunque da limitare tutti i prodotti di origine animale, a partire dalla carne rossa, mentre possiamo arricchire la nostra dieta con cibi vegetali che non contengono colesterolo.

Il Ministero della Salute ha pubblicato online delle linee guida relative alla prevenzione dell’aterosclerosi e delle malattie cardiovascolari. Secondo il Ministero della Salute per prevenire le malattie dovremmo ridurre l’apporto alimentare di grassi saturi e di colesterolo.

L’introduzione di colesterolo con l’alimentazione non deve superare i 300 mg al giorno secondo quanto evidenziato dal Ministero della Salute. Per quanto riguarda le uova, in un contesto di prevenzione dell’aterosclerosi, dell’ipercolesterolemia (colesterolo alto) e delle malattie cardiovascolari il Ministero della Salute non indica di eliminarle completamente dalla dieta ma suggerisce un consumo periodico.

Il Ministero della Salute ricorda che il tuorlo d’uovo è ricco di colesterolo ma è povero di acidi grassi saturi, a differenza di altri alimenti che sono ricchi sia di colesterolo che di grassi saturi, come la carne rossa, in merito alla quale il Ministero della Salute suggerisce un consumo molto moderato per prevenire sia le malattie cardiovascolari che i tumori.

Il Ministero della Salute ricorda anche che il colesterolo dietetico (cioè il colesterolo che introduciamo con l’alimentazione) aumenta i livelli di colesterolemia anche se in modo meno significativo rispetto agli acidi grassi saturi. In conclusione in Ministero della Salute indica che il consumo di uova e di cibi ricchi di grassi saturi e di colesterolo dovrebbe essere moderato.

Possiamo fare a meno delle uova?

E’ difficile determinare quante uova possiamo mangiare, se lo desideriamo, e con quale frequenza per fare in modo che il colesterolo non aumenti troppo. Infatti tutto può dipendere dalla quantità di colesterolo che il nostro organismo produce di per sé e da come impostiamo la nostra alimentazione, che potrebbe essere già ricca di colesterolo per via del consumo di altri prodotti di origine animale, come carne e latticini, al di là delle uova.

Sulla decisione di introdurre o eliminare le uova dalla propria dieta esistono pareri diversi. Secondo alcuni l’uovo non è un alimento eccessivamente calorico e chi segue una dieta ipocalorica e non ha il colesterolo alto può mangiare fino a 4 uova alla settimana. Sempre a suo parere, invece, chi ha il colesterolo alto e vuole abbassarlo dovrebbe evitare le uova oppure consumarle con molta moderazione, in particolare evitando il tuorlo. Le uova resterebbero comunque un alimento sconsigliato per chi soffre di colesterolo alto.

Avete il colesterolo alto ma volete comunque mangiare le uova di tanto in tanto? In questo caso il suggerimento è di rivolgervi ad un nutrizionista che potrà consigliarvi la dieta migliore da seguire per tenere sotto controllo il colesterolo. Percorso obbligato dai protocolli sanitari per chi ha il diabete.

Linee guida del Ministero della Salute