Archivi tag: diabete

Varietà ed equilibrio alimentare

F2.large

I principali vantaggi
Le Organizzazioni internazionali che si occupano di salute sono concordi nello stabilire l’importanza di una dieta che non sia solo equilibrata ma anche varia. Tra le voci autorevoli che si impegnano in tale promozione sono da ricordare il World Cancer Research Fund ed il Ministero dell’Agricoltura degli Stati Uniti.

Di seguito sono descritte alcune delle ragioni per cui la varietà deve essere una delle caratteristiche principali dell’alimentazione.

COMPLETEZZA NUTRIZIONALE

Non esiste un alimento che sia in grado di fornire da solo tutti i nutrienti necessari al mantenimento di uno stato nutrizionale adeguato. Per questo motivo, introdurre nella propria dieta prodotti di tipologie e qualità differenti consente di raggiungere una completezza nutrizionale altrimenti difficile da conseguire.

PREVENZIONE DI PATOLOGIE MULTIFATTORIALI: TUMORI

Uno dei punti su cui il World Cancer Research Fund si focalizza è proprio l’importanza dell’assunzione di tutti i principi nutritivi attraverso la sola alimentazione e non attraverso l’uso di integratori. Non ci sono evidenze, infatti, riguardo una riduzione del rischio di neoplasie legata all’assunzione di supplementi, i quali in alcuni casi sono correlati addirittura ad un rischio maggiore. Nello specifico, è ormai noto che un’integrazione di antiossidanti come beta carotene, vitamina E ed A di origine non alimentare determina una maggiore probabilità di tumori nei fumatori (Annals of Internal Medicine, 2014).

PREVENZIONE DI PATOLOGIE MULTIFATTORIALI: DIABETE TIPO 2 METABOLICO

In un’analisi pubblicata nel settembre del 2014, analizzando l’importanza della varietà più che della quantità di alimenti vegetali, viene riportato un risultato interessante: l’assunzione variata di frutta e verdura potrebbe ridurre il rischio di sviluppare il diabete mellito di tipo 2 nella popolazione adulta (Cooper et al., 2012; Jeurnink et al., 2012).

IMMUNOSTIMOLAZIONE ED IMMUNOMODULAZIONE

Nell’agosto del 2014, l’EUFIC ha pubblicato i risultati di uno studio sulla comparsa di allergie alimentari e dieta. I soggetti in esame erano circa 1000 bambini, provenienti da cinque nazioni europee, seguiti nei primi sei anni di vita. I risultati sono stati significativi: un’ampia varietà di alimenti potrebbe essere correlata ad una migliore risposta del sistema immunitario ed a livelli più alti di anticorpi IgE coinvolti nella risposta immunitaria. Grazie all’esposizione precoce agli antigeni presenti nel cibo e alla conseguente acquisizione di una flora batterica più composita, si ridurrebbe la percentuale dei bambini con allergie.

MIGLIORE COMPLIANCE ALLA DIETA

Assumere ogni giorno alimenti diversi fa sì che il momento dei pasti sia sicuramente più piacevole rispetto alla monotonia di piatti e di colori. Ciò riveste una particolare importanza soprattutto nel caso di piani alimentari mirati alla rieducazione nutrizionale ed alla riduzione ponderale.

UNA DIETA VARIA: COME?

Un metro di misurazione utile e semplice è quello dell’assunzione di frutta e verdura di colore diverso così da assicurarsi la gamma più ampia possibile di micronutrienti e fitochimici. Susan Bowerman, dietista americana, autrice di What color is your diet?, raccomanda di consumare ogni giorno almeno un alimento dalle sette categorie “cromatiche” individuate.

A testimoniare l’importanza della varietà come presupposto di una dieta salutare c’è un approccio più scientifico: alcuni organi che si occupano di nutrizione lavorano per mettere a punto i cosiddetti Food Variety Score. Anche per gli Stati Uniti si sono mossi in tal senso, sviluppando sulla base delle Linee Guida nazionali l’US Healthy Food Diversity (HFD) index, presentato di recente sul British Journal of Nutrition.

I colori in tavola fanno bene al diabete

Agosto frutta e verdura mia ti conosco e gusto!

Noi diabetici sappiamo riconoscere le cose buone e scegliere i prodotti migliore per una dieta equilibrata e la conservazione, mantenimento del buon compenso glicemico. Agosto: il cuore dell’estate offre tanta frutta e ortaggi da mettere in tavola, eccone qualche buon esempio.

ravanelli

Ravanelli – Croccanti e dal sapore piccante, i rossi Ravanelli aggiungono quel gusto in più ad insalate e piatti freddi. Fantastici da bere, in un cocktail analcolico insieme a pomodori e lattuga, i ravanelli contengono un buon livello di Vitamina C.

Dalle proprietà calmanti era usato dagli antichi romani come rimedio per l’insonnia. Ideale da coltivare negli orti domestici, questo ortaggio ha inoltre proprietà diuretiche e depurative ed è un ottimo alleato per la nostra pelle, se frullati e stesi come maschera sul nostro viso, i ravanelli, ci aiutano infatti ad eliminare le fastidiose macchie che possono formarsi dopo la tintarella estiva.

bucce_anguria_sotto_sale

Cocomero – Fresca e dissetante, l’Anguria è la regina del nostro cesto di frutta del mese di Agosto. Sotto forma di sorbetto ma anche semplicemente tagliata a fette, l’anguria (o cocomero) è ottima per concludere una leggera cenetta estiva.

Questo frutto, dalla polpa rossa e carnosa arricchita da semini neri o bianchi, contiene per il per il 90% acqua, con pochissime calorie è dunque consigliata nelle diete ipocaloriche, ovviamente senza esagerare. Paragonabile ad un elisir di lunga vita, per le sue proprietà antiossidanti, l’anguria è veramente uno dei piaceri di questa calda e colorata estate.

more

More – Da Agosto ad inizio Settembre, le More così dolci e succose ci fanno leccare letteralmente i baffi.  Ricchissime di antiossidanti, di vitamina C, sono un’ottima prevenzione contro i tumori.

Dall’elevato contenuto di fibre, grazie alla elevata quantità di semini, le more hanno anche proprietà depurative, diuretiche, antireumatiche e ci aiutano a combattere le malattie cardiovascolari mantenendo pulite ed elastiche le arterie, poiché contribuiscono ad eliminare il colesterolo “cattivo” dal sangue. La raccolta di more selvatiche, per buonissime marmellate fatte in case, potrebbe essere una buona scusa per armarsi di secchiello, e prepararsi ad una bella escursione campagnola.

Genaratori di azioni positive

CphV8X8XYAEtQ5F

Diabetici Insieme a Bologna – DIABO ha scelto per il proprio sito ufficiale un indirizzo che non riporta ne in forma intera, ne in abbreviata il suo nome, ma bensì agire. Tale opzione non è casuale e dettata da due ragioni di fondo. La prima risiede nel cercare di evitare lungaggini tra gli internauti per dover digitare e memorizzare tutto l’indirizzo in forma estesa. La seconda, di sostanza, associare DIABO con l’agire è non solo un riferimento positivo, ma si esplica e concretizza proprio assieme ad uno degli elementi chiave per una vita giusta con il diabete: l’azione motoria, fisica, intellettuale, creativa.

Agire è parte fondante della vita umana, agire è determinante in noi diabetici. L’azione spinta dalla nostra forza di volontà ci deve portare ad essere e fare squadra per conoscere, imparare, crescere bene nel corpo  e nella mente, e reagire innanzi alle difficoltà, non arrendersi mai!

Benvenuti nel sito dei Diabetici Insieme a Bologna

14021580_1031301093653991_6267416748218053364_n

È la notizia che non stavate aspettando: lo scorso 4 agosto 2016 è nata DIABO – Diabetici Insieme a Bologna, una comunità associativa aperta ai diabetici di tutti i tipi purché condividano la voglia di stare assieme vivere la vita al meglio, essere informati e formati preparati nella gestione quotidiana del diabete, essere squadra per rivendicare, volere un’assistenza sanitaria migliore per i diabetici bolognesi, al passo coi tempi e le novità terapeutiche offerte dalla scienza medica e dalla ricerca. Da Porretta Terme a Pieve di Cento, in ogni luogo e sperduto angolo di Bologna e Provincia metropolitana, ove c’è un diabetico, diabetica che vive da solo la malattia desideriamo dirgli: nessuno deve restare solo, assieme possiamo dobbiamo stare bene. E allora? E allora AnDiabo c’è tanta strada e tanto da fare!

Il Consiglio Direttivo di DIABO è composto da:
Agata Magaletta – Presidente
Roberto Lambertini – Vicepresidente
Cinzia Francesca Dursi – Consigliera e Counselor
Flavia Altini – Consigliera
Emanuela Nicoletti – Consigliera

E come avevamo scritto sulla pagina Facebook ecco il sito: Agire, perché un diabetico deve agire per stare bene e allora ciak! Azione si parte. Oltre all’odierna apertura del sito ufficiale nei prossimi giorni forniremo man mano recapiti telefonici e affini. Da settembre saremo operativi e in ogni modo vi terremo aggiornati in tempo reale su questi spazi e in rete.