Archivi tag: festival

Festival della Medicina Bologna edizione 2017 – #Diabete

VENERDì 21 APRILE 2017 ORE 18.00 – SALA DELLA CULTURA – PALAZZO PEPOLI. MUSEO DELLA STORIA DI BOLOGNA (via Castiglione, 8)

Una pandemia silenziosa: il diabete mellito

Con Giorgio Sesti Presidente SID

a cura di: Società Italiana di Diabetologia e Fondazione Diabete Ricerca Onlus

Il diabete mellito dilaga. In Italia i casi noti erano circa 1,5 milioni nel 1985 e ora sono circa 4 milioni. Accanto ai casi noti non va dimenticato il milione di persone inconsapevoli della loro malattia. Perché spesso, e talora per anni e anni, il diabete non dà segni di sé. I problemi nascono proprio dalla mancanza di disturbi, dal silenzio clinico. Finché qualcosa non irrompe sulla scena.

Tornano anche gli “Open days” nelle principali strutture ospedaliere bolognesi. Per l’occasione sabato 22 aprile il Policlinico di Sant’Orsola apre le porte delle sale operatorie ibride, cuore tecnologico del nuovo Polo Cardio Toraco Vascolare. Si tratta di sale operatorie multifunzionali integrate con i più moderni dispositivi avanzati di imaging che rendono possibile un accurato controllo della procedura chirurgica o interventistica, permettendo di combinare un approccio chirurgico tradizionale con quello mini-invasivo. In questo ambiente l’interazione fra le discipline di Cardiologia interventistica, Cardiochirurgia, Chirurgia vascolare e Radiologia interventistica permette di avere a disposizione nuove opzioni terapeutiche, più sicure per il paziente e più efficaci per la qualità dei trattamenti. Tutto questo senza trascurare la possibilità di poter utilizzare questa importante tecnologia integrata come strumento di teaching e didattica per la formazione di professionisti, specializzandi e studenti con riprese del campo operatorio e delle immagini radiologiche in alta definizione.

Dalle ore 15.00 alle ore 18.00 (ritrovo ingresso padiglione 23) saranno effettuate 3 visite. A ogni visita, gratuita, potranno partecipare fino a un massimo di 20 persone.

Per prenotarsi è necessario individuare la fascia oraria prescelta e comunicarla, insieme ai nominativi e al numero complessivo dei partecipanti, all’indirizzo mail: comunicazione@aosp.bo.it

Il programma completo della manifestazione qui festival della scienza medica 2017

http://www.bolognamedicina.it/

Bologna: festival della Medicina con cinque Nobel lezioni e visite aperte

Presentato il programma della manifestazione “Filosofia e etica per spiegare la nuova scienza”. Cinque premi Nobel saranno a Bologna, dal 20 aprile, per approfondire i nuovi orizzonti di ricerca della medicina. Jules Hoffmann (Nobel per la Medicina 2011), Edyard Moser (2014), Louis Ignarro (1998), Tomas Lindahl (Nobel per la Chimica 2015) e poi Amartya Sen (Economia, 1998) , il 22 maggio, sono infatti gli ospiti illustri della terza edizione del Festival della Scienza Medica, di ritorno in città per affrontare il tema “Fra innovazione e tradizione”. L’evento è promosso da Fondazione Carisbo e Genus Bononiae, in collaborazione con Alma Mater e col sostegno di Regione Emilia-Romagna e Comune di Bologna e il contributo di numerosi sponsor. Dal 20 al 23 aprile, e poi il 22 maggio, la manifestazione propone un ricco programma di incontri, lezioni magistrali, visite guidate per gli studenti, rivolgendosi ad un pubblico non solo di specialisti. La passata edizione ebbe grande successo, richiamando 50mila persone. I temi affrontati saranno i più disparati. Si parlerà di insetti come modelli per studiare il sistema immunitario, di neuroni, della lettura del genoma, della medicina di genere, delle terapie che viaggiano in rete, tra verità e falsità, della psicologia nel rapporto tra medici e pazienti, dei rapporti tra economia e sistema sanitario, di bionica e robotica. «La straordinaria innovazione in campo biomedico non può essere affrontata se non si parla anche di economia, diritto, filosofia, estetica», ha spiegato Pino Donghi, uno dei curatori. I temi del festival costituiscono un’eccellenza per gli studiosi, ma sono fondamentali pure per indirizzare le azioni politiche, come la discussione sui vaccini, presente anche in questa edizione, punto di partenza per la legge regionale che rende obbligatorie le vaccinazioni ai bambini che vanno al nido. Paese ospite del Festival 2017 è la Germania, vicina all’Italia sia dal punto demografico sia per il sistema sanitario. Tra le curiosità, ci sono gli open days negli ospedali della città e, come nella passata edizione, una conferenza happening musicale sulla sordità di Beethoven, mercoledì 19 aprile in Santa Lucia.